top of page

Metropolitan City of Cagliari

*

* Translations and transcriptions are available when provided by speakers.

Some recordings marked with ** begin with the standard sentence translated into Italian as follows: 
"It has been raining heavily all week, we hope that tomorrow the good weather will come back ." In these cases the translation of this sentence will not be specified.

N.76: Paolo (Cagliari, Sardo)

N.76Paolo
00:00 / 00:17

Translation  (of the speaker):

You have to come to experience Sardinia, which is beautiful and there is beutiful sea. I am Paolo and here we are all friends. Did you understand?

Registration date: 21/10/21

N.286: Michela (Uda - Uta, Sardo campidanese)

N.286Michela
00:00 / 00:04

Data registrazione: 28/06/23

Trascrizione (della parlante):

Est s'amori chi fait una familia.

Traduzione (della parlante):

È l'amore che crea una famiglia.

N.304: Riccardo (Cuartu Sant'Alèni - Quartu Sant'Elena, Sardo campidanese)

N.304Riccardo
00:00 / 00:25

Data registrazione: 07/04/23

Età del parlante: 34 anni

Trascrizione (del parlante):

S'annu passau, a Pasca Manna, in sa domu de su Prof. Tibolla, ddu scideis ita nci est bessiu de s'ou? Unu puddighineddu còsmicu, lindepintu is puddighinedd@s chi nci funt in sa Terra, ma cun unu boneteddu de Capitanu in conca e, in pitzu, s'antenna de sa televisione!

Traduzione (dalla favola "Il pulcino cosmico" di G. Rodari, Favole al telefono):

L’anno scorso a Pasqua, in casa del professor Tibolla, dall’uovo di cioccolata sapete cosa saltò fuori? Sorpresa: un pulcino cosmico, simile in tutto ai pulcini terrestri, ma con un berretto da capitano in testa e un’antenna della televisione sul berretto.

N.350: Riccardo (Cuartu Sant'Alèni - Quartu Sant'Elena, Sardo campidanese)

N.350Riccardo
00:00 / 00:32

Data registrazione: 26/10/23

Età del parlante: 34 anni

Trascrizione (della parlante):

Cun d-una boxi, puru chi bàscia bàscia, agiummai unu burbutu, parriat iscorriendi s'ària e intronendi totu s'aposentu:

"Cumenti si permiteis, bosatras, de ddu tocai? Cumenti si permiteis de ddu castiai!

Cust'òmini apartenit a mei!

Labai de no s'acostai, asinunca eis a biri!"

Traduzione (dalla traduzione italiana di Dracula di B. Stoker):

Con voce che, sebbene bassa, anzi quasi un sussurro, sembrava squarciare l'aria e rimbombare nella stanza, ha detto: "Come osate toccarlo, voialtre? Come osate mettergli gli occhi addosso, quand'io ve l'ho proibito? Indietro, vi dico! Quest'uomo appartiene a me! Attente a non tentare di avvicinarlo, o avrete a che fare con me".

bottom of page